lunedì 13 settembre 2021

Gli ambientalisti sanno cos’è il capitalismo?

La COP26 di novembre a Glasgow [nel Regno Unito] si avvicina e molte organizzazioni si stanno preparando a partecipare per far conoscere le loro proposte e le loro argomentazioni, e noi del Movimento Socialista Mondiale faremo lo stesso per presentare la nostra causa per il socialismo come soluzione al riscaldamento globale e a tutte le sue crisi che l'accompagnano.

Il capitalismo è la causa principale della maggior parte dei problemi ambientali che affrontiamo ed è anche il più grande ostacolo all'attuazione delle soluzioni. Eppure pochi riconoscono la colpevolezza del capitalismo e, se lo fanno, i loro rimedi comportano poco più che l'approvazione di leggi per regolare il sistema capitalista, come il proposto Green New Deal, e l'incoraggiamento di piccoli cambiamenti nello stile di vita.

Molti gruppi di attivisti come Extinction Rebellion e Sunrise Movement considerano la nostra proposta di un mondo senza stati, confini, mercati, prezzi e denaro, come qualcosa per gli scrittori di fantascienza.

Tuttavia, gli attivisti ambientalisti più radicali ammetteranno che è necessario un cambiamento rivoluzionario su scala mondiale, una rivoluzione per rovesciare il capitalismo. Durante le marce ci sono sicuramente abbastanza cartelli e striscioni con lo slogan "Cambiamento del sistema, non cambiamento climatico".

venerdì 30 aprile 2021

Il ritorno della Natura: Socialismo ed Ecologia

La brillante riscoperta di un secolo di pensiero ecologico e socialista da parte di John Bellamy Foster informerà, renderà possibile e ispirerà una nuova generazione di socialisti e di verdi. 

John Bellamy Foster THE RETURN OF NATURE Socialism and Ecology Monthly Review Press, 2020


In un'epoca in cui la richiesta di cambiamento del sistema viene ascoltata sempre di più, nel riconoscimento crescente delle cause socio-economiche della crisi climatica, un libro che stabilisce la connessione tra socialismo ed ecologia non potrebbe essere più tempestivo. Nel tracciare l'evoluzione di tale connessione, The Return of Nature di John Bellamy Foster individua le condizioni per un ecosocialismo efficace.

Il libro è un lavoro di recupero in diversi sensi correlati: di Marx ed Engels e di coloro che hanno ispirato come pionieri dell'ecologia sociale; della natura come necessariamente radicata nell'analisi sociale; della dialettica come metodo critico-pratico; del materialismo come campo di immanenza e di emergenza; del socialismo come mediazione sistemica del rapporto socio-naturale; e, soprattutto, della politica come impegno pratico con il mondo, rendendo la conoscenza e la ragione socialmente efficaci.